PRESENTAZIONE
About us
GRUPPO DI LAVORO
Team
ATTIVITA'
Services
PROGETTI
Projects
PARTNERS NOVITA'
News
LINKS CONTATTI
Contacts


MARCHI SONORI - SOUND MARKS
PONTE SULLO STRETTO DI MESSINA


Libeccio, vento energico da sud/sud-ovest


Pendino F1 - Modulo della velocità istantanea del vento per v=30 m/s


La fonè del ponte, unione armonica di suoni maschili (pendini) e di suoni femminili (cavi)

La  ricostruzione audio delle sonorità che potranno essere emesse dal Ponte sullo Stretto di Messina in presenza di vento energico è un esempio di come gli studi ingegneristici sul rumore possono convergere in una sintesi sensoriale uditiva di immediata comprensione.
Le elaborazioni  sono state sviluppate  da un gruppo di lavoro multidisciplinare nell'ambito degli studi specialistici che hanno accompagnato il progetto definitivo e lo studio di impatto ambientale. Le principali fasi dello studio hanno riguardato la definizione delle caratteristiche anemologiche locali, l'analisi fenomenologica dell'interazione del vento con degli elementi strutturali e non strutturali del ponte, l'applicazione di un modello fluidodinamico per mezzo del quale sono state risolte le equazioni del campo di moto e calcolati i livelli di potenza sonora e i diagrammi di radiazione delle sorgenti.
I componenti di sospensione dell'impalcato del ponte (pendini) e i cavi di sospensione e elettrificazione della linea ferroviaria, in presenza di vento energico a velocità di 25-30 m/s, determinano dei vortici di turbolenza in grado di generare onde sonore.

Ogni pendino o cavo è caratterizzato da una “etichetta sonora” propria composta da una frequenza fondamentale, che rappresenta la nota dominante,  e da armoniche di ordine superiore (ipertoni) che determinano il timbro del suono. La sovrapposizione delle fondamentali genera gli accordi la cui componente udibile viene tradotta in stimoli sensoriali: la “voce” del Ponte sullo Stretto. Le fondamentali e le armoniche di ordine superiore calcolate dallo studio aeroacustico sono state trasferite ai musicisti che hanno tradotto le frequenze e i  livelli sonori in file audio. Le fondamentali sono posizionate su 40 Hz re#, 50 Hz sol #, 63 Hz si (60 Hz è un si calante), 80 Hz re # e 315 Hz  re #.

In sintesi, per quanto riguarda la tonalità, i pendini hanno una tonalità di sol# minore con re# come dominante. Cavi e supporti vibrano alla tonalità di si maggiore. La voce del ponte, sintesi dell'architettura e delle dimensioni fisiche del Ponte sullo Stretto di Messina, rimarrà tuttavia una illusione acustica, un suono immaginato e inudibile a causa del rumore di fondo generato dal vento sulle aree di terra e di mare.

I contenuti audio del CD è rappresentato da:

• sonorità base emesse dai pendini con vento a 25 m/s e 30 m/s e dai cavi con vento a 25 m/s.
• armonia complessiva del Ponte sullo Stretto ascoltata al passaggio in asse ponte da due timpani in moto alla velocità di 50 e 60 km/h  e solo pendini.
• componente del “soundscape” originata dal Ponte in 4 punti di ascolto lato Calabria e lato Sicilia.

Team (in)sound A.C. Bertetti, M. Falossi, con la collaborazione di  B. Oddenino, Studio Progetto Ambiente srl, Politecnico di Torino - Realizzato per SINA-EUROLINK

Cavi di alimentazione della ferrovia - Campo fluidodinamico istantaneo - Modulo della velocità
Codice di calcolo OPEN-FOAM - Griglia di calcolo utilizzata per i cavi di alimentazione della ferrov
Cavi di supporto della rete di alimentazione - Campo fluidodinamico medio - Modulo della velocità


Sound mark con vento a 30 m/s
Cavo terra
Pendino F4
Pendino F3
Pendino F2
Pendino F1
Sound mark con vento a 25 m/s

progetto paesaggi sonori, progetto sonorizzazzione spazi interni ed esterni, progetto suoni dell'acqua
sonorizzazzioni pareti e installazioni sonore, arti sonore , marchi sonori