PRESENTAZIONE
About us
GRUPPO DI LAVORO
Team
ATTIVITA'
Services
PROGETTI
Projects
PARTNERS NOVITA'
News
LINKS CONTATTI
Contacts

La stanza intonata
(tuned room )
stanza intonata

Ing. A.C. Bertetti (1) Prof. B. Oddenino (2)

 

stanza intonata

Già nell’antichità l’uomo andava alla ricerca di ambienti in grado di rafforzare la musica o i canti praticati dalle comunità e erigeva templi con geometrie studiate per creare gli effetti sonori desiderati. Le piramidi dell’antico Egitto rappresentano la massima testimonianza di una architettura creata per rafforzare i suoni e la musicalità delle pietre.
L’uomo di oggi ha perso coscienza, nella maggior parte dei casi, del rapporto sonoro che si instaura con  lo spazio in cui vive e delle immense possibilità di migliorare la qualità della vita che risiedono nella immersione in un ambiente sonoro intonato con la nostra tonica individuale, ovvero in cui sono presenti le nostre frequenze di risonanza.

L’acustica architettonica insegna che gli ambienti confinati sono contraddistinti da caratteristiche sonore intrinseche: tempi di decadimento del suono (tempo di riverberazione) che dipendono dalle proprietà di riflessione e di assorbimento delle superfici che delimitano lo spazio, modi di risonanza o auto frequenze normali, diagonali e trasversali correlati alla geometria dei locali. La risposta in frequenza ai suoni emessi all’interno di un ambiente confinato dipende dalle dimensioni dell’ambiente e dalla posizione del punto di ascolto, così come la capacità di “contenere” suoni a basse frequenze dipende dalla geometria del locale e dalle caratteristiche di assorbimento delle superfici.

stanza intonata

Tutti gli stimoli sonori ai quali siamo sottoposti all’interno degli ambienti confinati vengono tradotti dal sistema uditivo in stimoli elettrici, a loro volta elaborati a livello neuronale e tradotti in sensazioni uditive. I suoni regolano significativamente le nostre emozioni, in misura tale che la sonorizzazione di un ambiente  può concorrere nel determinare lo stato psico-fisico  delle persone che lo utilizzano. La neuropsicologia riconosce nella sonorità del ritmo la capacità di stimolare il sistema limbico dove avviene l’integrazione emotivo-istintivo-comportamentale dei suoni. Il sistema limbico ha strette connessioni con l’ipotalamo, attraverso il quale regola i ritmi biologici fondamentali, come temperatura, ciclo sonno-veglia, ecc. e quelle funzioni ritmiche basilari e necessarie che sono l’attività cardiaca e respiratoria.
 
La risposta sensoriale è inoltre fortemente legata alla tonica individuale, il suono che ogni essere esprime come caratteristica basilare quando usa la voce per comunicare.  Questo suono caratterizza l’uomo e ne evidenzia gli aspetti animici e psicologici. Si consolida dopo la pubertà diventando una frequenza stabile e rimane tale per tutta la vita. L’operatore BioArmon, analizzando la tonica individuale, riesce ad evincere altre importanti informazioni collegate in modo sinestesico al suono di base (ad esempio, i colori, gli aromi, i cristalli che vibrano in perfetta armonia con l’individuo esaminato).

In sintesi si può affermare che se la musica che ascoltiamo è intonata con la nostra tonica individuale, e l’ambiente è rafforzativo di questa caratteristica intrinseca del suono, il responso energetico sensoriale è massimo. Viene in sostanza ad attuarsi un interscambio tra la risonanza dello spazio interiore e di quello esteriore. Il progetto Stanza Intonata intercetta, e rende pertanto sinergiche, due discipline che percorrono generalmente strade indipendenti.

Il progetto è fortemente personalizzato,  non è per tutti ma è  tutto ciò che potrebbe desiderare chi è in grado di comprendere che esistono strumenti semplici e naturali  per ricaricare energia, riallineare lo spirito e migliorare il ben-essere. Richiede inoltre che un ambiente, all’interno della casa, dell’ufficio o  del “buoen ritiro”, opportunamente scelto e intonato, diventi un luogo speciale. Le stesse potenzialità possono essere utilizzate in ambienti di cura in cui il paziente può ricevere stimoli e sollecitazioni positive per facilitare la guarigione.

 

1) (in)sound – Armonizzazione degli ambienti di vita
2) Bioarmon srl - Bioarmonizzazione e musica personale intonata alla soggettività

Per informazioni:
info@in-sound.euinfo@bioarmon.com

 

progetto paesaggi sonori, progetto sonorizzazzione spazi interni ed esterni, progetto suoni dell'acqua
sonorizzazzioni pareti e installazioni sonore, arti sonore , marchi sonori